venerdì, marzo 10, 2006

Back

L'ultimo show....

7 commenti:

  1. ..peccato..
    Cristiano

    RispondiElimina
  2. si ma...
    l'ultimo perchè?
    a dopo, al madly.

    RispondiElimina
  3. caro Tony,grazie per aver inserito gli ACT e gli Steady Beat nella tua lista...Quanti ricordi...Comunque ti segnalo anche i TAXMEN,band romana period 1993/95 formata da me,Roberto Sorais ed un batterista di cui ho aihme' dimenticato il nome,molto fedele al mod sound inglese anni 60,ed anche i CLASSE 79,band formata da me ,Stefano Bellezza (Underground Arrows,PUB) e Giuliano (batterista degli OTHERS),genere '79,periodo 1992/93.
    Ciao a presto!

    RispondiElimina
  4. Ciao Fabrizio ...ricordi si ,tantissimi.
    Grazie per il contributo.
    L'ho aggiunto.

    Il Link Quartet credo che andrà avanti , ma senza di me.
    Le cose si esauriscono e perdono la giusta carica propulsiva , di energia , di vitalità.
    Meglio finire , prima di diventare una caricatura , cosa che in parte è successa al "Madly" , pur essendo stata una serata divertente.
    Dopo tre album e tour dappertutto da Usa a Londra , passando per Spagna , Francia , mezzaEuropa e tutta Italia , non c'è più molto da dire (secondo me...).

    Da "Forever young" di Bob Dylan (1974 , "Planet waves")

    Possano le tue mani essere sempre occupate
    possa il tuo piede essere sempre svelto
    possa tu avere delle forti fondamenta
    quando i venti del cambiamento soffiano
    possa il tuo cuore essere sempre gioioso
    possa la tua canzone essere sempre cantata
    possa tu restare per sempre giovane
    per sempre giovane per sempre giovane
    possa tu restare per sempre giovane .

    SO WHAT !!

    RispondiElimina
  5. avendo solo la percezione di dischi e live non posso capire cosa ci sia dietro, ma mi dispiace.

    Italian payboys resta uno dei miei dischi preferiti, di sempre... a braccetto con Beat.it.

    peccato... credo cambierà il tutto
    ciao
    Marco

    RispondiElimina
  6. Non c'è niente di particolare dietro.
    Suonare è un piacere , se non è un piacere che piacere è ?
    (questa l'ho già sentita...).

    Nel senso che nel momento in cui diventa pesante , ripetitivo e non più stimolante meglio piantare lì.

    Anche perchè con il Link Quartet abbiamo fatto tutto quello che potevamo. Ora diventava solo una parabola discendente e a una certa età è ancora più triste (e si diventa patetici)

    RispondiElimina
  7. Ciao a Tutti i Mods- Sono Mapy chitarra e voce degli F.104 di Modena. Ringrazio tutti i vecchi fans che ci seguivano negli anni 80. Tempi Bellissimi , ricordo ancora tutto come se fosse ieri. Ciao Tony.
    Mapy.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails